AICOM - Associazione Italiana Compliance

Respinto il ricorso del Regno Unito in materia di cooperazione rafforzata

Respinto il ricorso del Regno Unito in materia di cooperazione rafforzata

Il 30 aprile scorso, la Corte di Giustizia dell'Unione europea ha respinto il ricorso del Regno Unito contro la decisione del Consiglio dell'Unione europea che autorizza undici Stati Membri ad instaurare una cooperazione rafforzata nel settore dell'imposta sulle transazioni finanziarie ("ITF").

Leggi tutto...

In visione le novità del Regolamento n. 20/2008

Dal sito delI'Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni ("IVASS"): In visione le novità del Regolamento n. 20/2008

Il 22 aprile scorso, l'IVASS ha posto in visione la nuova versione del Regolamento n. 20/2008 recante disposizioni in materia di controlli interni, gestione dei rischi, compliance ed esternalizzazione delle attività delle imprese di assicurazione, ai sensi degli articoli 87 e 191, comma 1, del decreto legislativo 7 settembre 2005, n. 209 (Codice delle assicurazioni private), modificata ed integrata dal provvedimento IVASS n. 17 del 15 aprile 2014. Il Regolamento entrerà in vigore il 30 giugno 2014.

Fonte: "In visione la versione del Regolamento n. 20/2008, modificata ed integrata dal provvedimento IVASS n. 17 del 15 aprile 2014, che sarà in vigore dal 30 giugno 2014".

(http://www.ivass.it/ivass/imprese_jsp/HomePage.jsp

 

Compliance fiscale: consultazione sul decreto di ratifica dell'accordo USA-Italia

Dal sito del Ministero dell'Economia e delle Finanze: Compliance fiscale: consultazione sul decreto di ratifica dell'accordo USA-Italia

Il 23 aprile scorso, il Dipartimento delle finanze ha avviato una consultazione pubblica sullo schema di decreto di ratifica dell'Accordo tra il Governo degli Stati Uniti d'America e il Governo della Repubblica italiana firmato il 10 gennaio 2014 a Roma, con l'obiettivo di migliorare la compliance fiscale internazionale e garantire l'applicazione della normativa FATCA (Foreign Account Compliance Act). Lo schema di provvedimento legislativo prevede, in particolare, il rinvio a decreti del Ministro dell'Economia e delle Finanze per stabilire le modalità di rilevazione e trasmissione delle informazioni necessarie, nonché il contenuto e i termini delle stesse per la comunicazione all'Agenzia delle entrate. La consultazione si concluderà l'8 maggio 2014.

Fonte: "Schema di decreto di ratifica dell'accordo USA-Italia sulla normativa FACTA".

(http://www.finanze.gov.it/export/download/consultazioni/Fatca_DM_masterfile_18_04_2014_clean.pdf)

Stress test 2014: pubblicate le metodologie, i criteri e gli scenari macroeconomici di riferimento

Dal sito della European Banking Authority ("EBA")

Stress test 2014: pubblicate le metodologie, i criteri e gli scenari macroeconomici di riferimento

Il 29 aprile scorso, l'EBA ha pubblicato le metodologie, i criteri e gli scenari macroeconomici di riferimento per gli stress test europei 2014, allo scopo di verificare la resistenza delle istituzioni finanziarie europee ad eventuali nuove crisi dei mercati ed individuare le vulnerabilità del settore bancario UE. Gli stress test interesseranno un campione di 124 banche europee che coprano almeno il 50% di ogni settore bancario nazionale, e verranno eseguiti dall'EBA in collaborazione con le autorità nazionali competenti e la Banca Centrale Europea ("BCE"). Nella propria metodologia, l'EBA ha preso in considerazione molteplici rischi, tra cui quelli di credito e di mercato, esposizioni verso la cartolarizzazione, rischi sovrani e di finanziamento. I risultati degli stress test 2014 saranno pubblicati ad ottobre.

Fonte: "EBA publishes common methodology and scenario for 2014 EU-banks stress test".

(http://www.eba.europa.eu/documents/10180/669262/Press+release+on+ST+methodology+and+scenario.pdf)

Informazioni aggiuntive