AICOM - Associazione Italiana Compliance

Stress test 2014: pubblicate le metodologie, i criteri e gli scenari macroeconomici di riferimento

Dal sito della European Banking Authority ("EBA")

Stress test 2014: pubblicate le metodologie, i criteri e gli scenari macroeconomici di riferimento

Il 29 aprile scorso, l'EBA ha pubblicato le metodologie, i criteri e gli scenari macroeconomici di riferimento per gli stress test europei 2014, allo scopo di verificare la resistenza delle istituzioni finanziarie europee ad eventuali nuove crisi dei mercati ed individuare le vulnerabilità del settore bancario UE. Gli stress test interesseranno un campione di 124 banche europee che coprano almeno il 50% di ogni settore bancario nazionale, e verranno eseguiti dall'EBA in collaborazione con le autorità nazionali competenti e la Banca Centrale Europea ("BCE"). Nella propria metodologia, l'EBA ha preso in considerazione molteplici rischi, tra cui quelli di credito e di mercato, esposizioni verso la cartolarizzazione, rischi sovrani e di finanziamento. I risultati degli stress test 2014 saranno pubblicati ad ottobre.

Fonte: "EBA publishes common methodology and scenario for 2014 EU-banks stress test".

(http://www.eba.europa.eu/documents/10180/669262/Press+release+on+ST+methodology+and+scenario.pdf)

Pubblicato il Regolamento quadro sul Meccanismo di vigilanza unico ("MVU")

Dal sito della Banca Centrale Europea ("BCE")

 Pubblicato il Regolamento quadro sul Meccanismo di vigilanza unico ("MVU")

Il 25 aprile scorso, la BCE ha pubblicato il Regolamento (adottato il 16 aprile 2014) che istituisce il quadro di cooperazione nell'ambito del MVU tra la BCE e le autorità nazionali competenti, gettando le premesse per l'attività del MVU a partire dal 4 novembre 2014, quando quest'ultimo assumerà il ruolo di autorità di vigilanza bancaria. Contestualmente, la BCE ha pubblicato una Raccomandazione per un Regolamento del Consiglio diretto a modificare il Regolamento (CE) N. 2532/98 sul potere della stessa BCE di irrogare sanzioni.

Fonte: "Regolamento della Banca Centrale Europea del 16 aprile 2014 che istituisce il quadro di cooperazione nell'ambito del Meccanismo di vigilanza unico tra la Banca centrale europea e le autorità nazionali competenti e con le autorità nazionali designate".

(http://www.ecb.europa.eu/ecb/legal/pdf/it_reg_ecb_2014_17_f__sign.pdf

Approvata la nuova direttiva sul trattamento sanzionatorio degli illeciti da abuso di mercato

Dal sito della Commissione europea

Approvata la nuova direttiva sul trattamento sanzionatorio degli illeciti da abuso di mercato

Lo scorso 14 aprile il Consiglio dell'Unione Europea ha approvato una nuova direttiva sul trattamento sanzionatorio degli abusi di mercato (Market Abuse Directive; "MAD 2"), in base alla quale gli Stati Membri dovranno introdurre nel proprio ordinamento sanzioni penali per la violazione delle norme in tema di abuso di informazioni privilegiate e manipolazione del mercato, nonché per le condotte di istigazione e favoreggiamento in relazione a tali reati. In particolare, la direttiva impone agli Stati Membri di prevedere la condanna ad almeno 4 anni di reclusione per i reati di insider trading e manipolazione del mercato (nonché per l'istigazione a commettere tali reati) e a 2 anni per la divulgazione di informazioni privilegiate. Dopo la pubblicazione in Gazzetta ufficiale, prevista per giugno, gli Stati Membri avranno 24 mesi per introdurre nella legislazione nazionale i contenuti della Direttiva.

Fonte: "Market abuse: EU enacts criminal sanctions to defend market integrity".

(http://europa.eu/rapid/press-release_IP-14-424_en.htm)

Risposta ABI al questionario del Ministero dell’Economia e delle Finanze sull’assessment del Rischio Paese ai fini di contrasto del riciclaggio e del finanziamento del terrorismo 5 maggio 2014

Risposta ABI al questionario del Ministero dell’Economia e delle Finanze sull’assessment del Rischio Paese ai fini di contrasto del riciclaggio e del finanziamento del terrorismo 5 maggio 2014

Informazioni aggiuntive