AICOM - Associazione Italiana Compliance

Il Libro dell'AUI

E' finalmente disponibile "Il Libro dell'AUI" scritto da Cinzia Romagnoli e Ettore Valsecchi.

Il libro è disponibile gratuitamente grazie al contributo di AICOM, Arkès e Netech ed è immediatamente scaricabile in formato PDF, previa registrazione al seguente indirizzo:

https://libroaui.netechgroup.it/LibroAUI/evento.do

Cinzia Romagnoli ed Ettore Valsecchi hanno scritto un libro che tratta, in un'ottica di estrema praticità, dell'Archivio Unico Informatico e delle registrazioni da inserire. Il libro è distribuito gratuitamente e coloro che lo scaricano da internet sono liberi di utilizzarlo come meglio credono con due sole limitazioni: la prima consiste nell'obbligo di applicare le medesime clausole di licenza, cioè di non applicare il classico 'copyright', agli eventuali documenti prodotti partendo dal libro. Il secondo vieta l'uso del libro o di sue parti a scopo di lucro.

Il libro sarà costantemente aggiornato per recepire le eventuali variazioni della normativa che ne detta le regole, ma anche per accogliere suggerimenti e richieste dei lettori.
E' il primo caso in Italia di un libro gratuito ed aperto, cioè in continua evoluzione.

Gli autori hanno potuto mettere a disposizione dei lettori senza alcun costo a carico dei lettori in quanto Netech ed altri due enti si sono accollati i costi di realizzazione e di distribuzione: AICOM Associazione Italiana Compliance ed ARKES s.a.s.

 

MANUALE DI EDUCAZIONE FINANZIARIA

Beppe Ghisolfi

MANUALE DI EDUCAZIONE FINANZIARIA

Prefazione di Antonio Patuelli

2014

manualedieducazionefinanziaria

 

...Il risparmio è innanzitutto un valore etico, presuppone previdenza per il futuro, coscienza dei limiti umani, delle necessità e delle opportunità imprevedibili dell’ essere umano e della famiglia, anche con la prospettiva della continuità generazionale. Il risparmio è, quindi, una virtù civile che può essere innata, o che può essere crescentemente appresa. Ma il risparmio non è solo un principio alto di comportamento, è inscindibilmente anche una consapevolezza culturale che deve essere sviluppata. Pertanto l’educazione finanziaria e al risparmio non può essere data mai per scontata, è frutto di riflessione, di apprendimento, di razionalità, di attenzioni, di sensibilità...

Antonio Patuelli

Beppe Ghisolfi nato nel 1949, è Vicepresidente dell’ABI – Associazione Bancaria Italiana. Presidente della Cassa di Risparmio di Fossano. Presidente della Commissione Comunicazione dell’ACRI – Associazione di Fondazioni e Casse di risparmio. Giornalista televisivo, è stato direttore responsabile di numerose testate.

Antonio Patuelli nato a Bologna nel 1951, è Presidente della Cassa di Risparmio di Ravenna Spa privata e indipendente. Laureato in Giurisprudenza a Firenze, è stato consigliere della Cassa dal 1979 al 1983. Ha promosso un forte sviluppo dell’omonimo gruppo. Componente del Consiglio e del Comitato Esecutivo dell’Associazione Bancaria Italiana dal 1998, ne è stato Vice Presidente nei bienni 2002-04 e 2006-08 e Vice Presidente Vicario nel biennio 2010-12 e ne è divenuto Presidente il 31 gennaio 2013.  Vice Presidente di Cartasì Spa. È componente dell’Accademia Nazionale di Agricoltura e di altri organismi culturali; è stato Presidente dell’Accademia degli Incamminati ed è Consigliere dell’Accademia dei Georgofili. È titolare dell’azienda agricola di famiglia ed editorialista del «Resto del Carlino», «La Nazione», «il Giorno».

 

 

Strategie & Mercati 22 Luglio / Agosto 2014 dibattito il futuro delle istituzioni comunitarie .L’anno cruciale dell’integrazione europea

L’anno cruciale dell’integrazione europea

La moneta unica è salva e la crescita degli euroscettici non ha bloccato le nuove tappe della coesione continentale. Tuttavia, l’Ue dovrà affrontare, a breve termine, sfide difficili: l’unione bancaria, la fiscalità unica, la lotta alla criminalità, ma anche...

Allegati:
Scarica questo file (022-027__BF07-08_2014.pdf)022-027__BF07-08_2014[ ]1121 kB

Quindici mesi per completare il puzzle europeo

Quindici mesi per completare il puzzle europeo

Anche se la moneta unica è salva e i partiti euroscettici non hanno registrato un boom alle ultime elezioni, la Ue deve affrontare entro il 2015 sfide decisive come l’unione fiscale, la lotta alla criminalità e una governance economica più equilibrata.

Allegati:
Scarica questo file (Espansionesettembre2014(Europa).pdf)Espansionesettembre2014(Europa)[Espansionesettembre2014(Europa)]563 kB

Informazioni aggiuntive