AICOM - Associazione Italiana Compliance

Documenti

LA COMPLIANCE NELL'ATTUAZIONE DELLA DIRETTIVA MiFID
Articolo del Prof. Adalberto Alberici, Ordinario di Economia degli intermediari finanziari presso l'Università di Milano, pubblicato su "Banche e Banchieri" n. 4 2008.


AGENDA COMPLIANCE 2009

L'istituzione della funzione di conformità (Compliance) diviene obbligatoria sia ai sensi della normativa Banca d'Italia che Consob, recentemente.

Il principale adempimento che le viene attribuito, è rivolto al presidio e controllo di conformità, mediante l'istituzione di un'apposita funzione incaricata della gestione del rischio di non conformità; il suddetto presidio organizzativo è incaricato di svolgere controlli preventivi e successivi, efficaci indipendenti ed efficienti e coerenti con un sistema di controlli interni sempre più complesso.
Sulla base del proprio perimetro di riferimento, della complessità operativa relativa all'intermediario e del principio di proporzionalità, possono analizzarsi talune tematiche oggetto di un'ideale agenda ad essa attribuibile, relativamente alle attività da svolgersi nel 2009.

SISTEMA PREMIANTE ED INCENTIVANTE
"La funzione di conformità deve essere coinvolta nella verifica della coerenza del sistema premiante aziendale (in particolare retribuzione e incentivazione del personale) con gli obiettivi di rispetto delle norme, dello statuto nonché di eventuali codici etici o altri standard di condotta applicabili alla banca" (Disposizioni di Vigilanza, La funzione di conformità (compliance), Banca d'Italia, 10 luglio 2007).
Il lavoro si propone di riepilogare gli interventi più autorevoli susseguitisi nel corso dell'ultimo anno, allo scopo di rilevarne la valenza e la complessità.

Informazioni aggiuntive