AICOM - Associazione Italiana Compliance

Gli Organi


Gli organi dell’AICOM, previsti dallo Statuto dell'Associazione, sono il Consiglio Direttivo, il Collegio
Sindacale ed il Collegio dei Probiviri.

Tutte le cariche associative sono elettive e svolte a titolo gratuito.

 

Consiglio Direttivo

Prof. Roberto AGUIARI

Dott. Roberto ALOISIO

Ing. Carlo CAMERATA

Avv. Francesco CERASI

Avv. Claudio COLA (Presidente)

Ing. Davide D'AMICO

Dott.ssa Manuela DI MARCANTONIO

Dott. Alberto MARI

Dott. Massimiliano PASSARO

Prof. Federico RAJOLA

Dott. Fabio RENZI

Dott.ssa Paola SASSI  (Vice Presidente)

Prof. Domenico SICLARI

 

Sindaco Unico

Dott. Fabrizio BIANCHI

 

Collegio dei Probiviri

Avv. Corrado CONTI

Prof. Giuseppe SANTONI

Dott. Gennaro TROISO

 

Consulta lo Statuto dell'Associazione

 

Cosa Facciamo

AICOM organizza annualmente convegni, di seguito si riportano le tematiche trattate nelle ultime edizioni:

  • XI Convegno Compliance, AICOM – Università degli Studi Roma Tre, Roma 17 giugno 2015. I Nuovi scenari della Compliance: la funzione di Compliance dal sistema finanziario e assicurativo, alle imprese private e pubblice, alla Pubblica Amministrazione. Intervengono la Prof.ssa Parisi (Componente ANAC); Tizian Togna (Resp. Intermediari CONSOB), Claudio Clemente (Direttore UIF Banca D’Italia), Roberto Chieppa ((Segretario Generale AGCM), Antonio Matonti (Direttore Affari legislativi Confindustria). Tavola rotonda con la presenza di Pasquale Basilicata (Direttore Generale Roma Tre)
  • X Convegno Compliance, AICOM – Università degli Studi Roma Tre, Roma, 25 giugno 2014. “Corruzione, crimini finanziari e reati informatici: conseguenze economiche e reputazionali” Intervengono: Rossella Bocciarelli (Il Sole 24Ore), Claudio Cola (Presidente AICOM), Antonio Naddeo (Consigliere Presidenza del Consiglio dei Ministri),Franco Roberti (Procuratore nazionale Anitimafia), Luigi Mariani (sostituto del Capo dell’Ispettorato Vigilanza Banca d'Italia), Claudio Clemente (Direttore UIF), Pierfrancesco Gaggi (Presidente di ABILab, Responsabile del Servizio Relazioni Internazionali di ABI), Domenico Siclari (Università “Sapienza, MEF), Antonio Apruzzese( Direttore del Servizio Polizia Postale e delle Comunicazioni), Daniela Condo’ (AICOM), Colonnello Alberto Reda (Comandante del Nucleo Speciale Frodi Tecnologiche della Guardia di Finanza)
  • IX Convegno Compliance, AICOM – Dexia Crediop, Roma, giugno 2013. “Italia – Stati Uniti: affrontare la crescita globale dei rischi  Compliance”. Intervengono tra gli altri: Mario Sarcinelli (Presidente di Dexia Crediop), Carlo di Florio (Securities and Exchange Commission, Director Office of Compliance Inspections and Examinations),Carmelo Lattuca (Capo Servizio Ispettorato Vigilanza),Nicoletta Giusto(Responsabile Relazioni Internazionali Consob), Keith T. Darcy (Executive Director della Ethics & Compliance Officer  Association - ECOA), Gianfrano Torriero (Direttore Centrale ABI), Claudio Clemente (Direttore UIF), Giuseppe Maresca (Direttore Generale e Capo Dipartimento MEF), Paolo Garonna (Presidente Febaf), Daniela Condò (Responsabile AML Dexia Crediop), Francesco Mantegazza (D. Chief Compliance BEI), Claudio Cola (Presidente Aicom)
  • VIII Convegno Compliance, AICOM – DexiaCrediop, Roma, giugno 2012. “Conformità, trasparenza e controlli nei rapporti con la Pubblica Amministrazione”. Intervengono: Mario Sarcinelli (Presidente di Dexia Crediop), Giancarlo Coraggio (Giudice Costituzionale), Luigi Giampaolino (Presidente della Corte dei Conti), Antonio Tallarida (Vice Avvocato Generale dello Stato), Claudio Clemente (Ragioniere Generale della Banca d’Italia), Fabio Elefante (Professore ordinario di Diritto Pubblico dell'Università di Roma La Sapienza), Giovanni Sabatini (Direttore Generale dell’ABI)
  • VII Convegno Compliance, AICOM – DexiaCrediop, Roma, 6 Giugno 2011. “La trasparenza: tutela reale o formale del cliente?”. Intervengono: Mario Sarcinelli (Presidente Dexia Crediop), Anna Maria Tarantola (Vice Direttore Generale della Banca d’Italia), Luciano Munari (Professore di Economia degli intermediari finanziari), Giovanni Sabatini (Direttore Generale ABI), Claudio Cola (Presidente AICOM)
  • VI Convegno Compliance, AICOM – DexiaCrediop, Roma, 24 Giugno 2010. «Antiriciclaggio: innovazioni normative e operazioni sospette». Intervengono: Mario Sarcinelli (Presidente Dexia Crediop), Giuseppe Maresca (Direttore Generale Direz. V- Prevenzione Utilizzo Sistema Finanziario per fini illegali- MEF Dip. Tesoro) , Stefano Mieli (Drettore Centrale Area Vigilanza Banca d’Italia), Giovanni Sabatini (Direttore Generale ABI), Giovanni Castaldi (Direttore UIF), Leandro Cuzzocrea (Comandate Nucleo Speciale Polizia Valutaria GdF)

AICOM promuove, inoltre, convegni, seminari e incontri con altre organizzazioni e associazioni tendenti ad approfondire le problematiche che riguardano la Compliance, così da ampliarne la conoscenza e la diffusione

  • Iniziative “Dialoghi di Legge” con  area formazione di Intesa San Paolo, incentrata su aspetti normativi in materia di antiriciclaggio e di responsabilità ex D.lgs. 231/2001 (Milano,Napoli,Padova,Bologna 2013/2015) Agli eventi realizzati in forma di tavola  rotonda e moderati da esponenti Aicom, hanno partecipato, tra gli altri,  importanti pubblici ministeri e noti avvocati penalisti dei rispettivi distretti giudiziari. 
  • Convegno “Regole e Organizzazione, strumenti per la Funzione di Compliance” organizzato in collaborazione con Opentech e l’Università degli Studi di Palermo, Palermo, luglio 2013, con la partecipazione del Rettore dell’Ateneo, Roberto Lagallo e interventi di esponenti di rilievo di intermediari specializzati e Confidi.
  • Convegno su “Il ruolo della Funzione Compliance nella gestione dei reclamo della clientela e il suo contributo a metodi alternativi di risoluzione delle controversie”, Roma, dicembre 2012, presso l’Università Luiss Guido Carli in Roma in collaborazione con il Conciliatore Bancario, la Luiss e la Fondazione Gustavo Visentini. Al convegno hanno partecipato i vertici dell’Associazione del Conciliatore bancario
  • Convegno in tema di “Confidi e regolamentazione Banca d’Italia per gli operatori non bancari”, Roma, nov. 2012, Università Luiss Guido Carli in collaborazione con Opentech e Luiss. Al convegno si segnala la partecipazione di Corrado Baldinelli, responsabile della Banca d’Italia per l’area operatori non bancari e oggi Segretario Generale dell’IVASS
  • Convegni organizzati in collaborazione con: i) Cetif-Cattolica (es “Gli intermediari specializzati: modelli di business e nuove regole di funzionamento” aprile 2013); ii) LUISS (es. dicembre 2012 “Il ruolo della Funzione Compliance nella gestione dei reclamo della clientela e il suo contributo a metodi alternativi di risoluzione delle controversie”, in collaborazione con il Conciliatore Bancario e Finanziario; iii) Università di Palermo in collaborazione con Opentech (Regole e organizzazione, strumenti per la funzione Compliance - luglio 2013)
  • Iniziative “Dialoghi di Legge”, in collaborazione con l’area formazione di Intesa San Paolo, incentrata su aspetti operativi in materia di antiriciclaggio ( negli anni 2015/2014/2013) e aspetti operativi del Decreto legislativo 231/2001( 2012)
  • International Workshop “Legal risk and Compliance in financial regulation”,  nov. 2011, facoltà di Economia Università di Roma - Sapienza. Intervengono:Giuseppe Ciccarone (Preside Facoltà di Economia), Maurizio Franzini (Capo Dipartimento di Economics and Law), Roberto Miccù (Coordinatore dipartimento di Economics and Law), Roger Mc Cormick (London School of Economics and Political Science), Vincenzo Troiano (Università di Perugia), Marco Di Pietropaolo (Banca d’ Italia), Roberto Aloisio (Compliance officer Wester Union e consigliere AICOM)
  • Convegno “Servizi di investimento: linee guida per la funzione Compliance”,  Milano, ott. 2011, Università Cattolica del Sacro Cuore. Organizzato in collaborazione con Cetif. Intervengono tra i relatori: Bruna Szego (Banca d’Italia); Luigi Spada (Consob), Paola Sassi (Responsabile Compliance BNL e Vice Presidente AICOM)

Collaborazioni con le Università

  • Master in Compliance, in collaborazione con la facoltà di Economia dell’Università di Roma - Sapienza e Masterandskills(tre edizioni tra il 2012 e il 2015) e Università di Napoli 
  • Collaborazione con il Cetif – Università Cattolica di Milano, la SDA Bocconi e con alcune importanti società di consulenza, in materia di formazione Compliance per le banche e le assicurazioni (antiriciclaggio, servizi di investimento, trasparenza, anticorruzione, ecc.)

 Linee Guida, Studi e Pubblicazioni

  • “La Compliance nella Pubblica Amministrazione”(giugno 2013); AICOM, edito da Bancaria Editrice – EDIBANK
  •  “La funzione compliance: banche, assicurazioni imprese di investimento” (aprile 2010), edito da Bancaria Editrice -EDIBANK
  • “Servizi di investimento: linee guida per la funzione Compliance” (Settembre 2011, Edizioni Paginauno). Le linee guida elaborate dall’Associazione analizzano le principali aree tematiche MiFID e, come indicato nella relazione Consob 2012, forniscono un utile framework metodologico a supporto della predisposizioni di strumenti e flussi informativi per l’attività di controllo svolta dalla Funzione Compliance
  • Servizi di investimento: linee guida per la funzione Compliance (come indicato nella relazione Consob 2012, forniscono un utile framework a supporto dell’attività di controllo svolta dalla Funzione Compliance)
  • Pubblicazioni inerenti la Compliance (ad es. “La Compliance nella Pubblica Amministrazione”, “Managing Compliance risk after MiFID” )

Chi Siamo

L’Associazione, costituita come ente privo di finalità di lucro, conta tra gli iscritti Compliance Officers, addetti della funzione di Compliance, Responsabili AML, esponenti del mondo finanziario, industriale, accademico e consulenziale e di associazioni di categoria; all’Associazione è prevista l’adesione anche da parte delle persone giuridiche.

Nel corso del 2014 ha acquisito la personalità giuridica divenendo una associazione riconosciuta.

L'intento di AICOM è principalmente quello di promuovere l'attività di compliance attraverso lo studio e la trattazione dei problemi che riguardano le materie attinenti la compliance, l'antiriciclag­gio e più in generale i controlli interni, la gestione dei rischi e la corporate governance. Ha lo scopo, inoltre, di diffondere ed affermare il ruolo professionale di coloro i quali operano nell'attività di compliance alle dipendenze o in collaborazione con imprese, enti pubblici e privati, associazioni, autorità, pubbliche amministrazioni. Promuove altresì lo sviluppo della cultura del rispetto delle regole e del con­trollo interno in tutte le organizzazioni private e pubbliche nei diversi settori industriali, dei servizi e commerciali.

In particolare l'Associazione segue l'evoluzione della normativa nazionale ed internaziona­le, riguardante temi di interesse compliance e definisce e divulga standard professionali nelle materie comprese nello scopo associativo.

Cura l'informazione degli associati in ordine alla normativa na­zionale ed internazionale; si occupa delle problematiche concer­nenti la compliance seguendo l'interpretazione, l'evoluzione e l'applicazio­ne della relativa regolamentazione ed assicurando i necessari collegamenti tra gli associati; contribuisce alla formazione professionale degli addetti alla funzione di compliance, mediante l'organizzazione di corsi di formazione di base e avan­zati e la predisposizione di materiale divulgativo e informativo; favorisce il coordinamento e lo scambio di informazioni e di esperienze tra gli associati, per le materie di comune interesse; promuove studi, ricerche, pubblicazioni, convegni, incontri, seminari, indagini, collaborazioni con altre organizzazioni e associazio­ni al fine di approfondire le problematiche che riguardano la compliance.

Come diventare socio

Diventando soci dell’AICOM si entra a far parte di un network di professionisti della compliance, nato per promuovere lo scambio e la condivisione di esperienze, problematiche e soluzioni, attraverso la ricerca, l’approfondimento e il confronto autorevole con Autorità regolatrici, associazioni di categoria, enti di ricerca e mondo accademico. A tal fine AICOM organizza, partecipa e patrocina convegni, giornate di studio, corsi di formazione, ricerche e pubblicazioni.

I soci AICOM hanno inoltre accesso, tramite assegnazione di user ID e password, a tutti i documenti (ricerche, presentazioni, articoli di approfondimento, etc.) pubblicati in forma riservata nella sezione “Documenti” del sito www.assoaicom.org.

Quota associativa

La quota associativa è diversificata in base alla tipologia di "Socio" e si riferisce all'anno solare (dal 1 gennaio al 31 dicembre).

Ai sensi dell'art. 10 lettera d) dello Statuto, la quota associativa per il 2020 prevede i seguenti importi:

  • euro 160,00 (centosessanta) per le persone fisiche soci effettivi e aderenti;
  • euro 750,00 (settecentocinquanta) per le persone giuridiche;
  • iscrizione gratuita per i soci "junior", ossia studenti universitari non lavoratori.

Modalità di iscrizione all'Associazione
Per iscriversi all’Associazione è necessario compilare il Modulo di Adesione (pdf-iconscaricabile di seguito) e inviarlo ad AICOM - Associazione Italiana Compliance, Viale Pasteur, 45 – 00144 Roma, o inoltrarlo al seguente indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Nel Modulo di Adesione sono indicate le quote associative e le modalità per effettuare il versamento; al modulo è unita una Scheda Informativa, contenente un breve questionario utile per la programmazione delle prossime attività associative. 

Per maggiori informazioni scrivete a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. 

Informazioni aggiuntive